Education

I titani dell’energia

 By Simona Manna

Il mondo dell’energia ha i suoi “colossi” che alimentano un mercato e una domanda sempre maggiori: sono i supergiant, i giacimenti con le riserve più grandi al mondo. Quanti sono, dove si trovano, quando sono stati scoperti, quali compagnie vi operano? Ecco un piccolo identikit dei titani dell’energia globale…

I SUPERGIANT OIL & GAS NEL MONDO nell’infografica di Abo.net

La mappa del tesoro energetico

I supergiant vantano le riserve più grandi in tutto il mondo. Per quanto riguarda quelli oil, si parla di volumi di riserve superiori a 5.000 milioni di barili. Per i giacimenti di gas naturale, le riserve sono superiori a 850 miliardi di metri cubi.

Nel mondo sono stati scoperti circa 90 giacimenti supergiant, di cui 60 oil e 30 gas. Come si evidenzia nell’infografica, i supergiant sono concentrati massicciamente in Medio Oriente – Arabia Saudita (11), Iraq (7), Emirati Arabi Uniti (5), Iran (6) – e negli altri principali paesi produttori, Venezuela (3) e Russia (14).

Tali giacimenti sono controllati e operati perlopiù dalle compagnie petrolifere nazionali. Attualmente Eni partecipa allo sviluppo di tre campi supergiant (Zubair/Iraq, Kashagan e Karachaganak/Kazakhistan) e, recentemente, ha scoperto due importanti supergiant a gas, Mamba (Mozambico, 2011) e Zohr (Egitto, agosto 2015).

Il ritrovamento di un supergiant è un evento eccezionale nella storia petrolifera, in particolare negli ultimi 30 anni e, spesso, coincide con la scoperta di nuove province minerarie, come ad esempio il bacino Rovuma, nelle acque profonde di Mozambico – dove Eni, appunto, ha scoperto il supergiant a gas Mamba – oppure il pre-sale profondo del Santos basin brasiliano (supergiant a olio Lula, Iara, Libra e Buzios).

Leggi anche:

#NessunDorma Lo straordinario viaggio esplorativo alla scoperta di Zohr

informazioni sull'autore
Simona Manna
Giornalista professionista dal 2003, sarda da sempre. Dopo diverse esperienze lavorative (Corriere della Sera, Il manifesto, El País), attualmente lavora per l’agenzia di stampa AGI e collabora stabilmente con la testata Oil e il portale Abo.net.