Human

Il racconto dei racconti

 By Eniday Staff

E così anche questo 2018 volge al termine. È stato un anno intenso, fatto di grandi storie che ci hanno visti protagonisti. Se volessimo riassumere tutto in una frase, potremmo dire che questo è stato l’anno dei grandi cambiamenti, delle sfide vinte e di altre che stanno appena iniziando…

2018: un anno di successi

E così se ve ne foste persa qualcuna, eccoci qui a tirare un po’ le fila… trovando lo spunto per un nuovo racconto (perché oramai dopo tutti questi anni l’avete capito, a noi piace tantissimo trovare nuovi spunti che permettano di raccontare Eni).
Per una volta permetteteci di iniziare dalla fine di questa storia: da due parole che racchiudono tutto il senso del lavoro di tantissimi colleghi: economia circolare. Ormai se ne sente parlare ovunque, ma per noi rappresenta un vero e proprio impegno. Un cambio di passo che, abbandonando il modello di economia lineare, permetterà di limitare le emissioni di CO2 e di contrastare efficacemente il cambiamento climatico. Abbiamo raccontato la storia del carbonio e abbiamo spiegato il momento preciso in cui da alleato per la nostra evoluzione si è trasformato nel nostro nemico.
Per un cambio di rotta collettivo ci vuole, però, tanta consapevolezza ed è necessario l’impegno di tutti dalle istituzioni alle aziende, ma soprattutto ingaggiando ciascun cittadino a essere parte attiva del cambiamento… soprattutto i più giovani, coloro che sono destinati a essere conosciuti come la generazione circolare.
Una generazione che avrà dalla propria parte anche la tecnologia che ci permetterà di limitare le emissioni di CO2. Dalla ricerca Eni contributi importanti: dalla trasformazione dei rifiuti umidi in carburanti green; dagli oli esausti di frittura in bio-olio, dalla raccolta differenziata della plastica nuovi materiali polimerici (grazie a Versalis).
Ed è sempre all’interno di questo scenario che Eni ha deciso di investire ancora di più nella digitalizzazione: con HPC4, il supercomputer industriale più veloce e più green al mondo. All’interno del Green Data Center e parzialmente alimentato a energia solare, consente ai nostri esploratori di trovare energia dove nessun altro avrebbe scommesso di trovare qualcosa.
E il Sole è ancora una volta, il principale attore della nostra storia. Abbiamo parlato di fotosintesi, di energia ed entropia e di tutte le tecnologie con cui siamo capaci di catturare la sua energia: dalle alghe al solare termodinamico, dai concentratori solari luminescenti ai pannelli solari organici. E così avete conosciuto anche chi ha vinto il premio dell’MIT per aver intuito come utilizzare questi pannelli per portare energia in contesti difficili, in cui i tradizionali pannelli al silicio non potrebbero mai arrivare.
Tutto questo nella speranza di riuscire a farvi capire perché ogni giorno cerchiamo modi nuovi per raccontarvi qualcosa di noi

Abbiamo moltissime novità in serbo per voi per il prossimo anno. Nuovi componenti della nostra squadra arricchiranno di approfondimenti video le nostre pagine. Continuate a seguirci perché ne vedrete delle belle…

informazioni sull'autore
Eniday Staff