Sparks

La cozza energetica

 By Gabriella Galloro

Cozze alla marinara, impepata di cozze, cozze alla tarantina…

Città che vai, ricetta che trovi e queste sono soltanto alcune che hanno per protagonista il mitile. Senza contare poi l’utilizzo che se ne può fare nell’artigianato, fonte d’ispirazione per gli artisti di ogni tempo. In diverse città si è deciso di dedicarle una festa, come Marina di Ravenna che celebra la sua perla dell’Adriatico con una Sagra che, da cinque anni ormai, si svolge nel periodo della raccolta. Quest’anno l’appuntamento sarà dal 22 al 24 giugno, con lo scopo di far conoscere un prodotto eccellente, famoso insieme al suo territorio per la sua rinomata cucina e il turismo.
La cozza di Marina di Ravenna è tra le più pregiate d’Italia. Cresce spontanea, in alto mare, alla base delle piattaforme estrattive, dove un gioco di correnti fornisce alla cozza cibo nutriente che le permette di crescere grossa e saporita.
Tra le piattaforme in cui proliferano le cozze anche quelle di Eni, la più anziana è una signora di 66 anni, si chiama Angelina e i suoi anni li porta benissimo. Ospita ancora i nostri operai e coordina i lavori di estrazione del gas insieme alle altre. Dalla prima piattaforma del 1952, ne seguirono tante altre e alla fine, tra il 1967 e il 1971, non si riuscivano più a distinguere i loro nomi da quelli delle pensioni sul lungomare. Oggi sicuramente non sono un elemento estraneo per gli abitanti di Ravenna (che le guardano dalla riva), mentre per qualcuno rappresentano – seppur per breve tempo – la propria casa:

Una vita offshore - Sulla Garibaldi C

Piattaforme che raccontano storie di uno sviluppo passato e di un cambio di passo per il futuro. Perché un tempo le piattaforme hanno portato con sé un indotto, aziende specializzate per operare in mare aperto, e oggi, invece, rappresentano il domani a basso contenuto di carbonio. A Ravenna, infatti, non si estrae petrolio ma gas, il ponte che ci affiancherà in questo periodo di transizione verso un futuro che sarà caratterizzato da energia prodotta attraverso le rinnovabili.
E così, capita, che le nostre piattaforme ospitino anche noi (che cerchiamo di raccontarvi le nostre attività e il nostro impegno) e diventino dei veri e propri set, come in questo caso…

Il gas naturale - Verso un futuro low carbon

LEGGI ANCHE: Sulle scogliere di ferro by Elisa Trincia

informazioni sull'autore
Gabriella Galloro
Vivo in un mondo di colore, tra fantasy e fantascienza, con un occhio alla realtà. E lavoro nella Media Production Eni.