Sparks Economia circolare

Gli ingredienti dell’economia circolare

 By Alessandro Di Bacco
Economia circolare

Bentornati a Maker Faire Rome! Questa volta il Cane a sei zampe ci invita ad assaggiare il futuro, l’impegno è ridurre le emissioni di CO2 ad ogni costo, la missione è diminuire al minimo gli sprechi, le parole d’ordine sono: ridurre, riutilizzare, riciclare…

Più di 30 persone, in 4 giorni di intenso lavoro, hanno dato vita a un complesso allestimento, ma alla fine tutto è pronto… si parte in un lungo viaggio verso l’economia circolare.

Ci sono voluti 4 giorni di lavoro per realizzare l'allestimento di Eni alla Maker Faire 2018

L’economia circolare è una realtà in tutto il mondo, in varie forme, con idee e metodi differenti, ma con il medesimo intento: cambiare in parte il nostro stile di vita, quello che abbiamo condotto finora non è ormai sostenibile per il pianeta. Diamo per scontato il benessere, il cibo, l’energia; usiamo quello che ci serve e buttiamo gli scarti senza curarcene troppo, ci siamo accorti di averlo fatto per troppo tempo… nasce così una nuova cultura, proiettata verso un nuovo mondo.

Con il suo allestimento a Maker Faire 2018, Eni comunica visivamente il suo intento ad adottare un approccio circolare all’economia. Quale modo migliore per discutere di un argomento così importante se non quello di farlo davanti ad un piatto invitante? Vi invitiamo a prendere posto al Ristorante Circolare!

Attraverso il Ristorante Circolare è possibile conoscere alcune delle tecnologie che l’azienda utilizza per trasformare i rifiuti in nuova energia; così gli oli di frittura esausti diventano biocarburante, la frazione organica dei rifiuti solidi urbani si trasforma in bio-olio e in bio-gas e la plastica si tramuta in soluzioni per il risparmio energetico, come il “cappotto” per la casa. Il menù del ristorante offre una porzione di frittura e una centrifuga, serviti in contenitori di plastica riciclata di Versalis.

L’esperienza ovviamente non finisce qui, Eni è interessata a stimolare il dibattito sull’economia circolare; per questo motivo, oltre al Ristorante Circolare, nello spazio espositivo sono organizzati talk con aziende, associazioni, consorzi e startup e tre tavole rotonde. Tutto senza dimenticare di divertirsi: per i più giovani sono stati organizzati tre laboratori dove verrà insegnato il valore del riuso costruendo strumenti musicali fatti con materiali di riciclo, realizzando accessori e partecipando ad un gioco di investigazione per ritrovare uno scienziato scomparso!

Con i laboratori dello stand Eni al Maker Faire 2018 aiutiamo i ragazzi a diventare protagonisti del cambiamento

L’energia è alla base dello sviluppo. È importante che con essa abbia inizio il cambiamento, perché un futuro sostenibile è possibile e necessario per proteggere la salute del nostro pianeta e, conseguentemente, di tutti noi.

LEGGI ANCHE: Maker, ogni giorno di Alessandro Di Bacco

informazioni sull'autore
Alessandro Di Bacco