Talks

#energytelling alla perugina

 By Eniday Staff

Al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia c’è anche il social media team di Eni. Numeri, trend, influencers, dibattiti: il meglio della giornata trascorsa e quella da vivere, per approfondire il rapporto fra comunicazione e informazione. Come? Attraverso un diario di bordo che racconti un pezzetto di questo grande festival. Visto dalla nostra newsroom…

Aeroplanini in arrivo

Una volta era solo il Comunicato Stampa, oggi i canali si sono moltiplicati. Negli ultimi anni la comunicazione delle grandi aziende ha assistito a un grosso cambiamento. E il rapporto tra informazione e comunicazione si è fatto più incerto e, a volte, più rischioso.

Su questo tema, al panel del Cane a sei zampe, Jacopo Tondelli, direttore de Gli Stati Generali, si è confrontato con figure provenienti da diverse realtà aziendali internazionali. Sul tavolo, Paolo Artuso, Manuela Kron, Flavio Natalia, Simona Panseri e Erika Mandraffino.

Alcuni degli spunti più interessanti ripresi in tweet

Per approfondire la tematica la ripresa integrale dell’incontro

Di fronte ai cambiamenti, al moltiplicarsi dei canali e quindi dei punti di vista, il reparto comunicazione delle aziende esige una riorganizzazione. Nuove figure si aggirano negli uffici delle Media Relations, sviluppando nuovi metodi di azione, trasformando contenuti.

Durante il workshop “Fare PR e informazione sui Social Media” si è cercato di svelare qualche segreto (che poi segreto non è) sul modo di lavorare di un Social Media Team aziendale. Tenendo sempre accesa l’attenzione su una questione: il rapporto tra informazione e comunicazione.

Le figure del Social Media Team assumono un ruolo ibrido: vicini ai giornalisti, captano e rimbalzano informazioni, costruiscono piani editoriali attraverso la gestione di una rete interna ed esterna, diventando ponte tra l’ufficio stampa e la comunicazione digitale.

Quali sono le caratteristiche dei membri? A parte la professionalità quello che dà loro valore è la diversificazione delle competenze. E delle loro storie.

Nella frenesia del live twitting, nella confusione animata delle file da festival, tra un panel e l’altro, sono continuati i nostri Energy Moments. L’effetto? Un caleidoscopio di conversazioni per mettere in luce le diverse sfumature e approfondire la questione sul ruolo dei comunicatori.  Abbiamo interrogato Simona Panseri e Elisabetta Tola su quali siano i confini tra comunicazione e informazione, quali le barriere che ne impediscono l’incontro, quali i ponti che permettono lo scambio. E poi siamo saliti in Enjoy con Mafe de Baggis e Vera Gheno. Su e giù per le ripide e sinuose strade perugine non potevamo che metterle di fronte alla questione della fiducia: come conquisto la fiducia del pubblico? Come la mantengo, alimento e reinvento?

Facciamo un giro con Vera Gheno. Vediamo che cosa ha da dire colei che in fondo è stata il motore primo del trend di #petaloso.

"Ti fidi di me?"

Parcheggiata la macchina all’hotel Brufani, la giornata giunge al termine. Stay tuned! Presto nuovi aggiornamenti…

LEGGI QUI LE PUNTATE PRECEDENTI

FormatFactoryIMG_2628

informazioni sull'autore
Eniday Staff