Technology

Quattro (video) storie per un anno

 By Gabriella Galloro

Vi raccontiamo quattro video storie di energia, diverse per argomento e latitudine, che hanno segnato a vario titolo il 2016. Dateci solo quattro minuti, uno in più rispetto a quanto chiedevano i Negramaro in una loro famosa canzone. E noi vi promettiamo che saranno quattro minuti ben spesi…

Iniziamo il nostro viaggio dal Congo, e dalla sua centrale elettrica, la CEC, grazie alla quale la luce nelle case e nelle strade non è più un miraggio. Perchè è con la luce, anche di notte o quando è buio, che si contribuisce al benessere di un Paese.

A Pointe-Noire la luce nelle strade non è più un miraggio

Un minuto è passato, ce ne rimangono tre. Questa volta vogliamo portarvi in Sicilia, a Gela, dov’è in corso un articolato percorso di riqualifica e rilancio del territorio.

Gela è pronta alla bio-trasformazione

Lasciamo il caldo di Gela e venite con noi ad Hammerfest, Norvegia, la città più a nord d’Europa (forse del mondo) per salire sul Gigante Goliat, il primo giacimento petrolifero entrato in produzione nel mare di Barents…

Goliat, la mega piattaforma petrolifera nel mare di Barents

Ci rimane solo un ultimo minuto da passare insieme. Per questo vogliamo portarvi in un altro luogo incredibile, a Ferrera Erbognone, nel Green Data Center di Eni. Una vera e propria cittadella informatica che al suo interno ospita il super computer HPC (High Permance Computing), che serve a simulare i giacimenti di idrocarburi.

Un supercomputer tra la nebbia

E ovviamente, buon 2017 a tutti da Eniday, perchè l’energia è una bella storia!

informazioni sull'autore
Gabriella Galloro
Vivo in un mondo di colore, tra fantasy e fantascienza, con un occhio alla realtà. E lavoro nella Media Production Eni.