Technology

Guardami negli occhi

 By Agata Boxe

Dicono che gli occhi siano lo specchio dell’anima. Oggi, con una rapida rilevazione dei movimenti oculari, l’intelligenza artificiale riesce a determinare il tipo di personalità di un individuo…

In un recente studio, pubblicato quest’anno dalla rivista Frontiers in Human Neuroscience, i ricercatori hanno tracciato i movimenti oculari di 42 persone impegnate in attività quotidiane. Utilizzando l’intelligenza artificiale, gli scienziati sono stati in grado di determinare i principali tratti della personalità come il  nevroticismo, l’estroversione, la gradevolezza e la coscienziosità.
“Le persone sono alla ricerca di servizi sempre più ottimizzati e personalizzati. I robot e i computer di oggi non dispongono tuttavia di consapevolezza sociale, e di conseguenza non sono in grado di adattarsi ai segnali non verbali”, dichiara Tobias Loetscher, coautore dello studio e docente senior della School of Psychology, Social Work and Social Policy alla University of Australia. “Questa ricerca offre l’opportunità di sviluppare robot e computer, in modo che possano meglio interpretare e con maggior naturalezza, i segnali sociali umani”.
Negli ultimi anni, l’interesse della ricerca per l’impiego dell’apprendimento automatico al fine di distinguere i tratti della personalità e anticipare i comportamenti, è notevolmente aumentato. Ad esempio, in uno studio del 2015 pubblicato su Vision Research, gli scienziati sono stati in grado di determinare il grado di curiosità degli individui in relazione alle risposte a una serie di domande di cultura generale, utilizzando strumenti di tracciabilità dei movimenti oculari. Tuttavia, questo e altri studi simili sono stati condotti esclusivamente in laboratorio, restringendo il campo di applicabilità nella vita reale. Per far fronte a quello che potrebbe essere un possibile limite, Loetscher e i suoi colleghi hanno chiesto agli stessi soggetti, di eseguire semplici attività al di fuori del laboratorio.

intelligenza-artificiale-determina-personalita-tramite-movimenti-oculari
Questi particolari occhiali possono seguire i movimenti oculari di chi li indossa, così come identificare ciò che stanno guardando (SensoMotoric Instruments).

I partecipanti sono stati dotati di appositi apparecchi, capaci di tracciare i movimenti oculari e chiesto loro di passeggiare per il campus per circa 10 minuti e effettuare qualche acquisto nel negozio del campus. La valutazione della personalità degli individui esaminati dagli scienziati è avvenuta somministrando loro questionari psicologici base. Da questa attività investigativa, è stato possibile dedurre quali tratti della personalità fossero collegati a movimenti oculari specifici, in base a informazioni quali durata e frequenza dei battiti di ciglia. L’intelligenza artificiale è stata quindi in grado di prevedere correttamente i tratti della personalità dei soggetti, semplicemente guardandoli negli occhi.
Secondo lo studio condotto, saranno necessarie ulteriori attività di ricerca per stabilire se i risultati ottenuti possano essere replicati su altre popolazioni a campione e vedere se la capacità di prevedere i tratti della personalità attraverso l’intelligenza artificiale, possa essere in qualche modo influenzata da fattori come umore o stanchezza.

LEGGI ANCHE: L’intelligenza artificiale di Big G di Paola Arpino

informazioni sull'autore
Agata Boxe